Come verificare gratuitamente se un’auto ha il fermo amministrativo

by Redazione
come verificare fermo amministrativo auto

Chi si appresta ad acquistare un’autovettura usata deve accertarsi che non vi siano ostacoli burocratici imposti dalle autorità. Per questa ragione è importante sapere come verificare gratuitamente se un’auto ha il fermo amministrativo. Oltre a controllare lo stato del veicolo, bisogna assicurarsi che non siano in essere vincoli o gravami amministrativi quali fermi, sequestri, pignoramenti, ipoteche o altri atti simili.

In questo caso è inibito l’uso, quindi si rischia di comprare un mezzo e non poterlo neppure muovere. Bisogna attendere che il precedente proprietario saldi i debiti o risolva la situazione per cui è scattato il provvedimento. Ci sono strumenti efficaci per effettuare la verifica ed evitare brutte sorprese.

Fermo amministrativo auto: come verificare con il servizio ACI

Una delle modalità dirette e più semplici per verificare gratis se un’auto ha il fermo amministrativo è il sito internet dell’ACI (Automobile Club d’Italia), da cui si accede all’archivio del Pubblico Registro Automobilistico, gestito proprio dall’ente. Nell’apposita sezione del PRA è sufficiente inserire la targa del mezzo, il tipo di veicolo e il codice fiscale di uno degli intestatari della vettura. Il risultato viene fornito in tempo reale.

Viene indicata la presenza di qualsiasi vincolo o gravame amministrativo come ipoteche, fermi, pignoramenti, sequestri o altro. Se si desidera approfondire la tipologia di atto che grava sulla vettura bisogna chiedere la visura della targa. In questo caso il servizio è a pagamento e il suo costo è pari a 6,00 euro. Lo si può fare online, sul medesimo sito effettuando il pagamento con carta di credito o PayPal, oppure recandosi all’ufficio provinciale o delegazione ACI, o a un’agenzia di pratiche auto. L’agenzia applica una tariffa variabile.

L’ACI dispone anche di un’applicazione che offre il medesimo servizio rispetto al suo sito, quindi si può fare la verifica direttamente dal proprio dispositivo mobile. Puoi scaricare l’app da qui!

Altre app per controllare il fermo amministrativo di un’auto

Chi preferisce utilizzare le applicazioni sul dispositivo mobile per verificare gratuitamente se un’auto ha il fermo amministrativo, può scaricarne alcune completamente gratis. Servono ad avere dati generici dei veicoli e informano l’utente circa la presenza di qualsiasi tipo di fermo, dal pignoramento al sequestro, passando per gli altri atti precedentemente menzionati.

Se si vuole conoscere nel dettaglio il tipo di fermo si deve pagare, esattamente come funziona per l’ACI. A seconda di chi eroga il servizio, può cambiare la tariffa applicata. Infatti le informazioni sono contenute nel PRA gestito dall’Automobile Club, quindi gli altri operatori potrebbero aggiungere una propria commissione al costo da corrispondere all’ACI. Va comunque verificato direttamente dall’applicazione.

Le App disponibili per eseguire l’operazione sono diverse e corrispondono con quelle utilizzare per altri servizi, come ad esempio il pagamento del bollo auto e la verifica dei costi assicurativi. Ecco la selezione:

  • Verifica RCA Italia è disponibile per i dispositivi Android a titolo gratuito, con una versione PRO che costa 3,29 euro e offre maggiori funzionalità. Il suo utilizzo è facilissimo perché permette di avere tutti i dati del veicolo, comprese le notizie sui fermi, inserendo la targa. Lo si può fare direttamente con la fotocamera dello smartphone;
  • ITarga è scaricabile su dispositivi iOS e Android e fornisce le informazioni complete sul veicolo. Basta digitare la targa. Va tenuto presente che si incontrano difficoltà nella gestione dei veicoli storici con più di trent’anni;
  • ACI Space è l’applicazione ufficiale di ACI e viene messa a disposizione dei dispositivi iOS e Android. Permette di visualizzare tutte le informazioni del veicolo, come già descritto per il servizio dell’Automobile Club;
  • Scanner Veicoli funziona con Android e iOS e consente di verificare che la vettura sia in regola, senza la presenza di fermi amministrativi. C’è una versione Premium a pagamento che permette di inserire i numeri di targa a voce;
  • Veicolo è installabile su dispositivi iOS e Android. Ha una versione a pagamento, ma i principali servizi sono attivi nella versione gratuita. Inserendo la targa del veicolo si può conoscere la situazione amministrativa;
  • Targa Scan è a disposizione per dispositivi Android e iOS e consente di accedere a tutte le informazioni sul veicolo digitando la targa.

Come togliere il fermo amministrativo di un’auto

La cancellazione del fermo amministrativo avviene con il saldo del debito. Non basta rateizzare e pagare la prima rata, bisogna corrispondere l’intera somma. Per procedere è necessario aprire un’apposita pratica al PRA attraverso l’ACI o un’agenzia di pratiche auto. A tal fine bisogna produrre alcuni documenti:

  • il provvedimento di revoca originale rilasciato al momento dell’estinzione del debito;
  • il Certificato di proprietà debitamente compilato, anche in versione digitale;
  • il Foglio Complementare.

La spesa da sostenere varia a seconda dei documenti prodotti e dai bolli da apporre. Il Certificato di proprietà costa 32 euro, mentre il Foglio Complementare richiede un esborso pari a 48 euro.

Condividi questo articolo su:
0 comment
0

Leggi altri articoli sul tema!

La tua opinione sull'argomento!