Come vendere online: consigli per iniziare

by Redazione
come vendere online consigli per iniziare

Vi siete accorti che tra le tante possibilità del web c’è anche quella di poter vendere online qualsiasi tipo di oggetto o servizio. Un potenziale bacino di acquirenti pressoché senza confini dovrebbe spingervi a intraprendere immediatamente questa attività, sia che ne abbiate già una con sede fisica, sia che dobbiate partire da zero.

Il prodotto che avete intenzione di vendere corrisponde e incontra l’interesse della gente? A prescindere da quale sia la risposta, tentare non vi costerà assolutamente nulla. Infatti per iniziare non servirà necessariamente aprire una partita iva o un sito web, ma affidarsi ad altri strumenti che internet mette a disposizione, come i social network o i siti di annunci. Un modo semplice per muovere i primi passi e al tempo stesso accorgersi di quanto sia gradito e richiesto quel determinato oggetto o prodotto.

Come vendere prodotti online

Mettetevi nei panni di un ipotetico acquirente e immaginate come vorreste vi fosse mostrato l’oggetto da comprare. Probabilmente desiderereste fosse ben descritto, accompagnato da foto che ne mostrino ogni lato e particolare.

Ebbene fate altrettanto! Impegnatevi non solo nel realizzare una descrizione che sia accattivante e invogli all’acquisto, ma anche che risulti quanto più fedele e corrispondente al prodotto. Impostate la vendita con foto reali, e non recuperate dal web, dell’oggetto, almeno tre o quattro da angolazioni diverse, che sappiano mettere in mostra i particolari più importanti.

Come vendere vestiti online

Quello della vendita nel settore dei vestiti è un mercato in forte crescita in Italia. Se perciò vi state chiedendo se conviene vendere vestiti online, la risposta è sì e questo a prescindere che si tratti di vestiti nuovi, usati o addirittura realizzati da voi.

Il commercio online ha il grande vantaggio di ridurre i costi e massimizzare le vendite potendo contare su un’attività aperta praticamente tutto l’anno, sette giorni su sette, 24 ore al giorno. Ma per avere successo non basta soltanto offrire il prodotto giusto, bisogna anche saperlo presentare.

Delle buone immagini nelle vendite online rappresentano una fetta determinante nella presentazione di un vestito. Prestate perciò attenzione che i colori rispettino l’originale e nella descrizione non mancate di elencare marca, taglia, vestibilità e in caso di abiti usati se i capi presentano qualche difetto.

Come vendere foto online

Se siete amanti della fotografia e immortalare volti, paesaggi, elementi della natura, le bellezze delle città è la vostra passione, potreste trasformare questo affascinante hobby in un vero e proprio lavoro.

Una foto bellissima è in grado di togliere il respiro, rubare un’emozione, raccontare una storia che chiunque può desiderare di appendere ad un muro. Magari una vostra foto. Il web offre svariati siti sui quali è semplice registrarsi e caricare le proprie foto in attesa di potenziali clienti.

Non dimenticate mai di accompagnare le vostre immagini con didascalie che forniscano informazioni e descrizioni. E’ un momento cruciale questo perché la visibilità di uno scatto o la sua ricerca dipende proprio dalle parole che sceglierete.

Come vendere quadri online

Nel momento in cui si decide di voler vendere le proprie opere online, occorre anche chiedersi se le stesse saranno apprezzate e soprattutto da chi, per scegliere, in questo caso, i canali di vendita più appropriati per il destinatario designato.

In questo settore, come in molti altri, non è soltanto importante l’articolo in sé, che comunque deve essere presentato attraverso immagini di alta qualità, focalizzate solo sull’oggetto in questione, ma anche tutto ciò che segue la vera e propria creazione dell’opera, ossia la fase di marketing, essenziale per chi naturalmente non è appoggiato da una galleria, per promuovere i propri quadri sui social network.

Non sempre però affidarsi a sistemi di vendita così generalisti come i marketplace o i social risulta vantaggioso, soprattutto quando ci si deve rivolgere a un pubblico di nicchia e fortemente targettizzato come quello artistico. In questo caso sono da preferire siti specializzati, all’interno dei quali si è certi di attirare utenti già interessati.

Come vendere vino online

Lo stesso discorso riguardante i quadri è applicabile ai vini. A questo settore, sebbene in fortissima espansione, si avvicina un acquirente specializzato, che conosce il prodotto, che sa perfettamente ciò che vuole acquistare e il suo preciso valore.

Meglio quindi, come nell’arte, affidare la propria attività di vendita a siti in target, che attraggono e richiamano utenti interessati. Molte di queste piattaforme consentono un periodo di prova durante il quale è possibile prendere dimestichezza con lo strumento, in genere sempre molto intuitivo e semplice da gestire, per capire se effettivamente è ciò di cui si ha bisogno.

Nel presentare una bottiglia di vino servitevi di immagini di alta qualità, fornite all’acquirente ogni informazione o curiosità riguardante il prodotto, indicate i dettagli, la provenienza, le pietanze con le quali meglio si accompagna. Fornite insomma un servizio completo in grado di soddisfare l’acquirente.

Come creare un sito per vendere online

Vendere un oggetto servendosi di piattaforme apposite significa anche dover condividere una percentuale del guadagno con la piattaforma stessa che offre il servizio, in rari casi anche la stessa inserzione di vendita potrebbe avere un costo.

Inizialmente questa può senz’altro rivelarsi un’ottima soluzione per chi sta muovendo i primi passi e non sa ancora se il suo prodotto incontrerà i favori del grande pubblico del web. Ma se gli affari cominciano ad andare per il verso giusto, si potrebbe prendere in considerazione l’idea di realizzare un proprio sito web, ottenendo così, tasse escluse, il 100% del guadagno.

Esistono anche in questo caso diversi siti che offrono la possibilità di costruire la propria pagina online in pochi click, seguendo dei percorsi guidati e personalizzando a proprio piacimento la struttura e la grafica. Ma attenzione perché non tutto si esaurisce con un sito web, occorre poi la partecipazione, la capacità di mantenerlo sempre vivo, aggiornato e interessante. Non da meno è importante affiancare al sito, uno o più profili social per conquistare i propri clienti e creare con loro un rapporto di fiducia ed empatia.

Come vendere online da privato

Se si comincia da zero nel settore delle vendite online, la strada migliore, almeno all’inizio, è quella di eseguirle da privato, come vendite occasionali, che non necessitano di grandi adempimenti da parte vostra, come l’apertura di una partita iva, il pagamento delle tasse, la tenuta di registri e libri contabili.

Nel caso in cui gli articoli abbiano un mercato piuttosto ampio, ci si può affidare anche a piattaforme generaliste, ma di fronte ad oggetti di nicchia, la soluzione più vantaggiosa è quella di siti di settore, dedicati espressamente a quel particolare articolo.

Come vendere online senza partita iva

Se siete un’artista ma non di professione, se amate la fotografia ma la macchina fotografica non è lo strumento del vostro mestiere, se insomma in tutti i casi precedentemente descritti, l’oggetto in vendita, che sia un vestito, un vino o un quadro, non rappresenta per voi un lavoro potrete allora cederlo dietro compenso facendolo rientrare come una vendita occasionale, senza quindi che sia necessaria l’apertura della partita iva.

Un’attività di vendita occasionale, fatta cioè in modo sporadico, non può naturalmente essere affiancata da un sito di e-commerce. La differenza tra vendita occasionale e abituale sta nella continuità, nella sistematicità, nella regolarità con la quale a tale attività ci si dedica.

Nel caso in cui le vendite online avvengono in modo sporadico e non continuativo, si può benissimo fare a meno di aprire la partita iva, risparmiandosi non pochi doveri burocratici e fiscali, e affidarsi a uno dei tanti marketplace sul web, generalisti o di settore, che dietro il pagamento di una commissione per ogni transazione eseguita offrono una finestra aperta sul vasto oceano di potenziali clienti.

Condividi questo articolo su:
0 comment
0

Leggi altri articoli sul tema!

La tua opinione sull'argomento!