Come posare il parquet: le regole di base

by Redazione
come posare parquet

Quando si deve posare il parquet occorre necessariamente considerare quali sono le regole base che devono essere seguite. Gli specialisti del parquet massello parquetvivo.it ci hanno fornito qualche consiglio utile che permette di svolgere un ottimo lavoro.

La rimozione del vecchio pavimento

Per prima cosa occorre procedere con la rimozione del precedente pavimento.
Questa è l’operazione base che deve essere effettuata affinché, poi, si possa posare il parquet.
La rimozione del vecchio pavimento deve essere seguita dalle operazioni di pulizia della base di appoggio dello stesso.


I residui di cemento, i frammenti delle vecchie piastrelle, la polvere e altre tipologie di sporcizia devono essere totalmente rimossi in modo tale da poter effettuare una posa perfetta.
Svolta tale operazione occorre valutare come il parquet deve essere posato.

La posa orizzontale, quando è consigliata

La posa orizzontale deve essere effettuata nel momento in cui si deve porre lo stesso in un ambiente piuttosto spazioso.
Questa tecnica permette, infatti, di ottenere un buon risultato e soprattutto di dare alla stanza uno stile maggiormente ampio, dettaglio importante da considerare.


Grazie a questo stile, inoltre, si riscontreranno anche molte meno difficoltà nel posare il parquet negli angoli di un ambiente, visto che si ha l’opportunità di evitare che le aree strette richiedano lunghe e complesse lavorazioni.

La posa del parquet verticale e quando svolgerla

La posa del parquet potrà essere verticale nel momento in cui si deve posizionare questa tipologia di pavimentazione in ambienti lunghi e stretti.
Per esempio la suddetta tipologia deve essere adottata nel momento in cui bisogna posare il suddetto in un corridoio.


Grazie a questo genere di operazione si conferisce a questi ambienti una sensazione di spazio maggiore e soprattutto di ordine nella stanza.
Il metodo di posa deve essere sostanzialmente uguale, visto che non si devono adottare dei procedimenti che possono richiedere operazioni complesse.

La colla e il parquet

Come prima cosa, per una posa ottimale, occorre prendere le misure della stanza e, usando una lenza, posizionarla affinché sia possibile posarlo in modo dritto.
In questo modo sarà possibile evitare di creare una pavimentazione storta o riscontrare difficoltà nello svolgimento della lavorazione.
Terminata tale procedura occorre preparare la colla e posizionare il parquet: questo deve essere poi leggermente pressato per evitare che possano esserci delle tavole più alte rispetto ad altre.

Svolta tale procedura è possibile procedere con l’inserimento dello stucco o altri materiali che permettono effettivamente di fissare il parquet alla base del pavimento.
Infine occorre anche procedere con la pulizia del medesimo: i residui di colla o di altri materiali possono lasciare delle tracce che possono rendere meno piacevole il pavimento stesso.
Pertanto, grazie a queste strategie, sarà possibile posare perfettamente il parquet senza che nascano complicanze di ogni genere e quindi dare vita a pavimentazioni non omogenee.

Condividi questo articolo su:
0 comment
0

Leggi altri articoli sul tema!

La tua opinione sull'argomento!