ARCADIA NEWS
PRESENZA OBBLIGATORIA DELLE PARTI AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE - TRIBUNALE DI VASTO ORDINANZA DEL 29/01/2018

Stralcio ordinanza:

....." Il decidente ritiene che, sia per la mediazione obbligatoria da svolgersi prima del giudizio ex art. 5, comma 1 bis, D.Lgs n. 28/2010, sia per la mediazione demandata dal Giudice, ex art. 5, comma 2, è necessario - ai fini del rispetto della  condizione di procedibilità della domanda- che le parti compaiono personalmente (assistite dai propri difensori, come previsto dal successivo art. 8) all'incontro con il mediatore. Graverà su quest'ultimo, in qualità di soggetto istituzionalmente preposto ad esercitare funzioni di verifica e di garanzia della puntuale osservanza delle condizioni di regolare espletamento dells procedura, l'onere di adottare ogni opprtuno provvedimento finalizzato ad assicurare la presenza personale delle parti, ad esempio disponendo- se necesario- un rinvio del primo incontro...."

..." La parte che avrà interesse contrario alla declatoria di improcedibilità della domanda avrà l'onere di partecipare personalmente a tutti gli incontri di mediazione, chiedendo  al mediatore di attivarsi al fine di procurare l'incontro personale tra  i litiganti; potrà altresì pretendere che nel verbale d'incontro il mediatore dia atto della concreta impossibilità di procedere all'espletamento del tentativo di mediazione, a causa del rifiuto della controparte di presenziare personalmente agli incontri. Solo una volta acclarato che la procedura non si è potuta svolgere per indisponibilità della parte che ha ricevuto l'invito a presentarsi in mediazione, la condizione di procedibilità può considerarsi avverata...."

" Nel caso in esame, nella procedura di mediazione l'attore non è comparso personalmente, ma ha delegato un difensore - Avv.....che a fronte del dissenso manifestato dalla convenuta (non comparsa meppure a mezzo difensore), non ha formulato alcuna istanza: non ha chiesto al mediatore di attivarsi al fine di procurare l'incontro personale tra i litiganti, nè preteso che nel verbale d'incontro il mediatore desse atto della concreta impossibilità di procedere all'espletamento del tentaivo di mediazione a causa del rifiuto della controparte dio presenziare personalmente agli incontri..."

..." La procedura non si è, pertanto, svolta correttamente. Rammentato che l'esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda. Ritenuto, pertanto, che occorre fissare l'udienza successiva alla scadenza del termine di cui all'art. 6 d.cit. Assegnamdo alle parti il termine di giorni quindici per la presentazione della domanda di mediazione- anzichè dichiarare l'improcedibilità della domanda- poichè l'orientamento giurisprudenziale innanzi esposto è successivo all'epoca dell'esperimento del precedente procedimento di mediazione.

PTM

rimette la causa sul ruolo istruttorio e rinvia all'udienza del 26.06.2018 ore 9:30 assegnando il termine suddetto...."

 

Tempo di esecuzione: 0.058828115463257
Controller: News
Modelli: DettaglioNews
Template: news
Numero di query eseguite: 11
Numero di query preparate: 1
Lista tabelle interrogate:
array(2) {
  ["news"]=>
  int(2)
  ["pagine"]=>
  int(9)
}