ARCADIA NEWS
TRIBUNALE CIVILE DI ROMA (ESTENSORE GIUDICE DOTT. MORICONI)-SENTENZA DEL 26 GIUGNO 2017- GIUDIZIO DI RESPONSABILITà PREFESSIONALE INSTAURATO NEI CONFRONTI DI UN NOTAIO

Per i Giudici capitolini la presenza personale della parte nel procedimento di mediazione è OBBLIGATORIA. 

Nel caso di specie il Notaio convenuto in giudizio, che aveva già ammesso  l'inesatta esecuzione delle visure ipotecarie comunicando gli estremi della propria polizza assicurativa, rimaneva contumace in giudizio e assente  nel procedimento di mediazione disposto dal Giudice ( se non a mezzo di un Avvocato che si dichiarava anche procuratore speciale dello stesso) senza comunicarne le ragioni. In mancanza di qualsiasi dichiarazione sulla ragione del rifiuto di proseguire nel procedimento di mediazione, tale rifiuto va considerato non giustificato. 

Il tribunale giunge a ritenere – in forza del combinato disposto dell’articolo 8, comma 4-bis, Dlgs 28/2010 e dell’articolo 116, comma 2, Codice di procedura penale – che tale condotta «concorra alla valutazione del materiale probatorio già acquisito, nel senso di ritenere raggiunta la prova della omissione, colposa, da parte del notaio dell’effettuazione dei necessari elementari accertamenti, in particolare quelli diretti ad accertare la titolarità del bene in capo all’alienante, nonché dell’esistenza e dell’ammontare dei danni», liquidati in complessivi euro 113mila oltre ad euro 20mila per le spese legali.

 

Tempo di esecuzione: 0.044003963470459
Controller: News
Modelli: DettaglioNews
Template: news
Numero di query eseguite: 12
Numero di query preparate: 1
Lista tabelle interrogate:
array(2) {
  ["news"]=>
  int(2)
  ["pagine"]=>
  int(9)
}